rifatto intonaco

Dopo l’asportazione degli intonaci esistenti si applica il fissativo antibatterico naturalcalk, a seguito si applica ,in base alle necessità che richiede la superificie, uno spessore di malta intonaco natural calk che può variare da 10 a 20 mm. La stesura viene fatta seguendo l’andamento del muro, viene lasciato asciugare e si applica malta rasante natural calk con uno spessore massimo di 1/2mm, schiacciato con frattazzo in acciaio ; a finire si applica la pastellina con frattazzo in acciaio.